LA GARZAIA
Sulla sponda di un lago, derivato dall'attività estrattiva di ghiaia, spontaneamente rinaturalizzato, è presente il sito di nidificazione di ardeidi più importante delle Marche. Da comodi capanni di osservazione si può ammirare il bosco di pioppi e salici ed il canneto che in primavera si trasformano in un grande condominio, un luogo straordinario dove aironi cenerini, nitticore garzette, tarabusini, aironi guardabuoi, sgarze ciuffetto e marangoni minori nidificano. Entrando negli osservatori, lasciate fuori la fretta e fatevi influenzare dal silenzio e dalla penombra: riuscirete così ad osservare i giochi dei tuffetti che si rincorrono nell'acqua, lo sfrecciare azzurro del martin pescatore o le affascinanti abitudini degli ardeidi, nella costruzione del nido, nella parata nuziale, in accoppiamento, mentre imbeccano i piccoli e al loro primo volo. Nel periodo invernale il lago si popola della presenza dei cormorani e di diverse specie di anatre.